Vai al contenuto
Avvertimento: Per migliorare l'esperienza utente su questo sito utilizza i cookie

Introduzione

Alla Nûby garantiamo standard sostenibili per i lavoratori e l’ambiente nella nostra filiera di produzione. Collaboriamo a stretto contatto con i nostri fornitori e partner commerciali nel perseguimento di questo obiettivo. Di conseguenza, abbiamo redatto questo Codice di Condotta per illustrare ciò che ci aspettiamo dai nostri fornitori e partner commerciali. Il Codice di Condotta si riferisce ai diritti umani, i diritti dei lavoratori, la corruzione e la protezione dell'ambiente.

Basiamo i nostri requisiti principalmente su standard internazionali, come la Dichiarazione Universale dei Diritti Umani, la Convenzione delle Nazioni Unite sui diritti del fanciullo e le convenzioni OIL applicabili, così come la legislazione nazionale.

Ci siamo impegnati per lavorare a stretto contatto con i nostri fornitori ed ottenere standard sociali e ambientali sostenibili nelle fabbriche che producono prodotti Nûby, a lunga durata. Per facilitare questo, il rapporto commerciale tra Nûby ed i suoi fornitori si basa sul rispetto reciproco, e tutte le parti devono mantenenere un dialogo positivo e costruttivo durante tutto il processo

1. Requisiti di legge

La nostra regola generale è che tutti i nostri fornitori e altri partner commerciali devono, in tutte le loro attività, seguire le leggi nazionali dei paesi in cui operano. Nel caso in cui una qualsiasi esigenza di questo Codice dovesse entrare in conflitto con la legislazione nazionale in qualsiasi paese o territorio, la legge deve sempre essere seguita. In tali casi, il fornitore deve comunicarlo a Nûby subito, prima di firmare il presente Codice. Tuttavia, i requisiti di Nûby possono andare oltre i requisiti stabiliti dalla legislazione nazionale

2. Libertà di Associazione e Diritto alla contrattazione collettiva

Tutti i dipendenti, in libera scelta, hanno il diritto di costituire o aderire ad associazioni, e alla contrattazione collettiva. Nûby non accetta azioni disciplinari o discriminatorie dal datore di lavoro nei confronti dei dipendenti che scelgono di, pacificamente e legalmente, organizzare o partecipare a una associazione. (Rif. Convenione OIL punti: 11, 87, 98, 135 e 154)

3. Discriminazione

Non vi deve essere alcuna discriminazione sul posto di lavoro in materia di assunzioni, retribuzioni, accesso alla formazione, promozioni, licenziamenti o pensionamenti in base alla etnia, religione, età, disabilità, sesso, stato civile, orientamento sessuale, appartenenza sindacale o affiliazione politica.

Devono essere stabilite misure per proteggere i lavoratori da minacce di comportamenti offensivi, invadenti o di sfruttamento sessuale , e dalla discriminazione o cessazione del rapporto di lavoro per motivi ingiustificabili, ad esempio il matrimonio, la gravidanza, la paternità o lo stato di HIV. (Rif. Convenzione ILO punit: 100, 111, 143, 158, 159, 169 e 183)

4. Salari e Occupazione Regolare

Tutti i dipendenti devono essere muniti di un contratto di lavoro scritto, nella lingua locale, che definisce i termini e le condizioni di lavoro. Il datore di lavoro ha la responsabilità di assicurare che tutti i dipendenti siano consapevoli dei loro diritti e obblighi di legge La durata e il contenuto dei programmi di apprendistato devono essere chiaramente definiti. I lavoratori emigrati devono avere esattamente gli stessi diritti come dipendenti locali. Salari e benefits pagati per una settimana lavorativa standard devono soddisfare almeno il salario minimo legale, il salario di industria prevalente o il salario negoziato in un contratto collettivo, se superiore. I salari devono essere pagati regolarmente e in tempo. Non e’ consentita nessuna deduzione irregolare, e il dipendente ha il diritto di avere una specifica scritta di come il salario è stato calcolato.

(Rif. Convenzione ILO articoli 12, 26, 101, 102 e 131)

5. Orario di lavoro

Gli orari di lavoro devono rispettare le leggi nazionali e gli standard di riferimento del settore, e non essere superiori agli standard internazionali in vigore. L'orario di lavoro settimanale, non dovrebbe essere più di 48 ore.
I lavoratori devono avere almeno un giorno di riposo per ogni periodo di 7 giorni. Gli straorindari dovrebbero essere limitati e volontari. La durata massima degli straordinari raccomandata dovrebbe essere di 12 ore alla settimana, in mod che il totale della settimana lavorativa non sia superiore a 60 ore. Si possono accettare eccezioni a questa regola se regolamentate da un contratto collettivo.

Tutti gli straordinari devono essere sempre pagati , minimo in linea con la legislazione pertinente. (Fare riferimento alle Convenzioni ILO 1 e 14 e Raccomandazione ILO 116)

6. Salute e Sicurezza Nûby richiede ai suoi fornitori e altri partner commerciali di rendere la sicurezza dei dipendenti una priorità in ogni momento. L'ambiente di lavoro deve essere sicuro, igienico, relativamente al settore.

 

Sostanze chimiche pericolose e altre sostanze devono essere attentamente gestite. Devono essere prese misure adeguate per prevenire incidenti e danni alla salute derivanti da, o associate , o che si verificano durante lo svolgimento del proprio lavoro, riducendo al minimo, per quanto ragionevolmente possibile, le cause di pericolo insite nell'ambiente di lavoro. Le uscite di sicurezza su tutti i piani devono essere chiaramente segnalate, ben illuminate e sbloccate per mettere l’uscita dai palazzi. L’evacuazione attraverso le uscite di sicurezza deve essere sempre possibile durante l’orario di lavoro.

Tutti coloro che lavorano sul posto, compresi i dirigenti e le guardie, devono essere regolarmente istruiti su come agire in caso di incendio o altra emergenza. Devono essere svolte prove di evacuazione regolari per tutti i dipendenti; piani di evacuazione e le attrezzature antincendio devono essere presenti e correttamente allocate. Il kit di pronto soccorso deve essere disponibile e ,dove richiesto dalla legge, un medico o un'infermiere/a dovrebbe essere disponibile durante le ore lavorative. Deve essere forntio l'accesso a: servizi igienici puliti, ad acqua potabile e, se adeguate, a strutture igieniche per la conservazione degli alimenti. Se una società offre strutture abitative per i propri dipendenti, i requisiti in materia di sicurezza antincendio e la pulizia comprendono anche il dormitorio. Il dormitorio deve essere separato dal posto di lavoro ed avere un ingresso separato. I dipendenti devono avere libero accesso al dormitorio.
Deve essere fornito l'accesso per pulire le aree dove si mangia. Se la fabbrica fornisce cibo per i suoi lavoratori, mensa, in cui è memorizzato e preparato il cibo, deve essere collocato separatamente dalla zona di produzione e anche pulito e in buone condizioni. (Fare riferimento alle Convenzioni ILO 155 e 184 e delle raccomandazioni dell'OIL 164 e 190)

7. Lavoro minorile (Convenzione delle Nazioni Unite sui diritti del fanciullo) Nûby non accetta il lavoro minorile.

Ogni azienda deve attuare controlli interni per assicurare il non impiego di lavoratori sotto l'età legale del rapporto di lavoro. Tutte le limitazioni di legge riguardanti l’occupazione delle persone di età inferiore ai 18 anni devono essere seguite. Riconosciamo i diritti di ogni minore a essere protetto dallo sfruttamento economico e dallo svolgimento di qualsiasi lavoro potenzialmente pericoloso o che interferisca con la sua educazione, o dannoso per la sua salute , suo sviluppo fisico, mentale, spirituale, morale o social. (Fare riferimento alle Convenzioni ILO 10, 79, 138, 142 e 182, e Raccomandazione ILO n ° 146)

8.Lavoro forzato e obbligatorio

Non accettiamo alcuna forma di lavoro forzato o coatto e non accettiamo alcuna forma di lavoro-prigione o lavoro nero per la realizzazione di beni o servizi Nûby.I lavoratori non sono tenuti a lasciare in deposito al datore di lavoro i propri documenti di identità e devono essere liberi di licenziarsi in qualsiasi momento, dopo aver presentato regolare preavviso (Rif. Convenzione ILO 29 and 105)

9. Ambiente

Nûby si aspetta che i suoi fornitori e gli altri partner commerciali agiscano in maniera responsabile per ridurre al minimo gli impatti negativi sulla salute umana e l'ambiente. In relazione a questo i nostri fornitori devono rispettare tutte le leggi ambientali applicabili e i regolamenti del paese in cui opera. Questo include : ridurre al minimo l'inquinamento, la promozione di un uso efficiente e sostenibile delle risorse, compresa l'energia e l’acqua, e ridurre al minimo le emissioni di gas a effetto serra nel processo di produzione e nel trasporto. L'ambiente in cui avviene la produzione non deve essere sfruttato o degradato. I contenitori di prodotti chimici devono essere adeguatamente etichettati e stoccati in sicurezza. Deve essere presente(in lingua locale) una scheda di sicurezza (MSDS) sul posto di lavoro. Le istruzioni della scheda di sicurezza MSDS devono essere seguite. Tutte le acque di scarico in uscita dai processi ad umido devono essere trattate prima di essere espulse. La qualità delle acque di scarico, trattate, deve soddisfare i requisiti della legislazione locale.
I rifiuti e, in particolare, i rifiuti pericolosi devono essere gestiti in modo responsabile e in conformità con la legislazione locale. L'azienda deve avere le inerenti autorizzazioni ambientali e le licenze per le sue operazioni.

10 Sistemi di gestione

Al fine di essere conformi al Codice di Condotta di Nûby, alle locali normative di lavoro e ambientali, è necessario che i fornitori del marchio Nûby e gli altri partner commeciali abbiano adeguati sistemi di gestione ed adeguate policy in loco. La relativa documentazione deve essere conservata per eventuali controlli.

11 Trattamenti duri o inumani

Ogni dipendente deve essere trattato con rispetto e dignità. In nessun caso Nûby accetterà l'uso, da parte dei propri fornitori o da loro subappaltatori, di punizioni umilianti o corporali, e nessun dipendente è soggetto a molestie fisiche, sessuali, psicologiche o verbali o abusi. 12 Corruzione La corruzione in qualsiasi forma non è accettata, inclusa la concussione, le tangenti e benefici impropri privati o professionali provenienti da clienti, agenti, appaltatori, fornitori o dipendenti di funzionari di qualsiasi partito o di governo.

Monitoraggio, audit e verifica esterna

Nûby si aspetta che tutti i suoi fornitori rispettino questo Codice di Condotta e di fare tutto il possibile per raggiungere i nostri standard. Ci aspettiamo che, come Noi, anche i nostri fornitori e gli altri partner commerciali siano trasparenti e che non cerchino, intenzionalmente, di fuorviare i nostri revisori. Crediamo nella cooperazione e siamo disposti a lavorare con i nostri fornitori e gli altri partner commerciali per raggiungere soluzioni sostenibili e cercare i fornitori e altri partner commerciali che siano in conformità Tutti i fornitori sono obbligati a mantenere Nûby informata in ogni momento del luogo dove ogni prodotto viene realizzato, compreso il subappalto e il lavoro da casa . Ci riserviamo il diritto di effettuare visite senza preavviso a tutte le unità produttive dove vengono realizzati prodotti Nûby, in qualsiasi momento. Ci riserviamo inoltre il diritto di nominare un soggetto terzo indipendente, a nostra scelta, per effettuare controlli al fine di valutare la conformità con il nostro Codice di Condotta.

Incoraggiamo i partner ad imporre requisiti sociali e ambientali a monte della loro catena di approvvigionamento, come per esempio i fornitori di tessuto, etichette, pelle, e di altri componenti e delle materie prime. Esempi di tali requisiti sono il divieto del lavoro forzato e del lavoro minorile, restrizioni nell’uso di sostanze chimiche e il trattamento delle acque di scarico. Audit da parte di Nûby saranno svolti per verificare la conformità con il Codice di Condotta. Dove si riscontrerà una non conformità, saranno stabilite azioni correttive e da attuarsi entro un lasso di tempo concordato. Qualsiasi violazione grave di tale codice deve essere risolta immediatamente. Un fornitore che non è in grado di attuare miglioramenti in accordo con questo codice, entro il lasso di tempo stabilito, potrebbe danneggiare seriamente il suo rapporto con Nûby.

François De Vriendt
General Manager

 

<< Ritorno